Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2017

(appunto di poesia elementare)

ti alleni alle cose variando
appena i discorsi, gli alberi stanno su,
il vento non li porta via, i cortili restano per terra
anche quando non c’è nessuna casa,
gli ospiti se ne vanno, le sommità da cui ti sporgi
per vedere dal basso, quando di sera
ti spogli la spogli e davanti nessuno e
quell’urlìo minuto dei seni di lei, ecc. ecc.
perché le cose stanno così
se resti vivo e narrato,
fiducioso che se ancora confondi
è la cifra prestissima del cuore

Annunci

Read Full Post »

*

(breve appunto che colma qualcosa)

è un’aria promettente, le disse,
di cuori usciti vivi dai corpi
di bocche che colano a picco,
è solo un tempo occorrente questo
o nel minore dei mali
una poesia terribilmente d’amore

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: